Come distinguere tra piante perenni e perenni

Questa è una traduzione automatica rafforzata di questo articolo.

A perenni, quando arriva l’inverno, hanno steli e foglie essiccate, cioè, perde tutte le parti aeree, anche se in alcuni casi si tratta di alcune foglie attaccate a terra. Ma mentre la pianta si è asciugata visivamente, le sue radici restano vive sotto la terra, e quando finisce l’inverno e raggiungono la prima manche, ri-germogliare.

Vividi esempi di appartamento sono Achille, la galanteria, achillea e peonia, tra gli altri.

Un’altra caratteristica di queste piante sono erbacee e non legnosa.

Perenni durano anche un anno a quello successivo, non muoiono con l’inizio dell’inverno, ma questo non perdono la loro gambi e le foglie. Durante l’inverno sono le stesse in primavera e autunno.

Le piante perenni più noti sono lavanda, geranio, garofano, gazania, margherite e cineraria.

Queste piante perenni (e perenni) sono ideali per il giardino (piantato nel terreno) e per pentole. Letti Inoltre, possono essere effettuate (aree individuate terra e fiori), solido (combinazione di diverse piante in un giardino), ciottoli (pendenza dove è posto pietre e fiori) e bordi di una strada.

La maggior parte di queste piante hanno fiori che vivono molti giorni senza appassire, quindi sono eccellenti per il taglio e mettere insieme mazzi di fiori per decorare l’interno della casa. Ideale per questo lavoro sono i garofani e le rose (che dovrebbero essere tagliati prima di essere completamente aperto), crisantemi, gerbera, Clavelina, tulipano, giglio, viola e fresia. Ricordate che è meglio tagliare la mattina presto o al tramonto.

fiori, margherite e piante perenni cineraria, perenni bouquet per decorare, perenni esempi, perenni foglie, perenni garofani e le rose, perenni identificati, piante perenni, piante perenni altri ciottoli, piante perenni crisantemi, piante perenni erbacee perenni e non, piante perenni pietre e fiori, piante perenni steli e foglie